Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 marzo 2011 3 23 /03 /marzo /2011 12:52

DENUNCIA DEL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO

 

A partire dal 1° aprile 2011 la presentazione delle comunicazioni obbligatorie di assunzione, trasformazione, proroga e cessazione per lavoro domestico avverrà attraverso uno dei seguenti canali:

  • servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
  • Contact Center Multicanale.
  • intermediari, come lo Studio Professionale Associato

 

 

L’identificazione del soggetto dichiarante tramite PIN e codice fiscale è necessaria anche per le comunicazioni effettuate utilizzando il Contact Center.

Per un periodo transitorio, fino al 30 settembre del corrente anno,    saranno acquisite anche le comunicazioni di soggetti sprovvisti di PIN ma contestualmente all'accettazione della comunicazione, l'operatore del contact center attiverà il percorso per l'assegnazione del PIN al soggetto.

 

 

Dal 1° ottobre non saranno pertanto  accettate comunicazioni da soggetti non identificabili tramite PIN.

 

Per cui non sarà più possibile l’invio di modelli cartacei.

 

 

Si ricorda che, ai sensi delle norme vigenti,  i termini di presentazione sono i seguenti :

  • per la comunicazione di assunzione, entro le ore 24 del giorno antecedente l’inizio del rapporto di lavoro. L’annullamento di una  denuncia di assunzione è consentito entro 5 giorni dalla data indicata quale inizio del rapporto di lavoro; superato detto termine, dovrà essere comunicata la cessazione, secondo le modalità riportate nel paragrafo successivo.
  • per la comunicazione di trasformazione, proroga e cessazione, entro 5 giorni dall’evento .

 

Nel caso di omessa o ritardata presentazione della comunicazione sono previste sanzioni amministrative,  comminate  dall’ Ispettorato  del  Lavoro, da € 100,00 a  € 500,00 per ciascun lavoratore interessato (art. 19, comma 3, D.Lgs. 276/03).

 

E’ possibile comunicare anche altre variazioni , quali l’indirizzo del datore di lavoro o del lavoratore, l’orario di lavoro, la retribuzione ecc…

In particolare è onere del datore di lavoro comunicare  le variazioni di orario di lavoro e/o di retribuzione, in quanto tale aggiornamento dati  è tra l’altro indispensabile per il calcolo corretto dei contributi da versare.

 

 

 

PAGAMENTO CONTRIBUTI

 

 

I contributi dovuti dal datore di lavoro domestico dal 1° aprile 2011 potranno essere versati esclusivamente secondo le seguenti modalità:

  • rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito  “Reti Amiche” (le tabaccherie che aderiscono al circuito Reti Amiche ed espongono il logo  “Servizi INPS”);
  •  gli sportelli bancari di Unicredit Spa e tramite il sito Internet Unicredit Spa per i clienti titolari del servizio Banca online;
  •  online sul sito Internet www.inps.it nella sezione Servizi on line - Per tipologia di utente – Cittadino Pagamento contributi lavoratori domestici,  utilizzando la carta di credito per perfezionare il pagamento;
  • telefonando al Contact Center, utilizzando la carta di credito (si consiglia di utilizzare una carta prepagata);
  • utilizzando il bollettino MAV .  

 In questa prima fase introduttiva del pagamento  tramite MAV, l’istituto provvederà  all’invio generalizzato – nel mese di marzo per i primi due trimestri -  a tutti i datori di lavoro domestico di  MAV utili per il pagamento dei contributi per l’anno 2011.

 

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Chiara 03/23/2011 15:43


Qualora i modelli Mav non arrivino entro la scadenza l'Inps formirà ulteriori istruzioni


Presentazione

  • : Macale e Cannarozzi
  • Macale e Cannarozzi
  • : Studio fiscale e di consulenza del lavoro
  • Contatti

Link