Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
19 ottobre 2010 2 19 /10 /ottobre /2010 12:08

POSTA CERTIFICATA GRATUITA

Richiedetela solo se la controllate!

Perché tutte le comunicazioni della pubblica amministrazione vi verranno inviate lì e non più cartacee.

postacert

 

In base alla Legge 2/2009 tutte le imprese costituite in forma societaria dovranno comunicare al registro delle imprese il proprio indirizzo di casella PEC entro Novembre 2011.

Repost 0
Published by Italia Idea - in Artigiani e commercianti
scrivi un commento
24 febbraio 2010 3 24 /02 /febbraio /2010 12:05

Nonostante la detraibilità dell'Iva delle fatture passive sia un diritto e non un obbligo, l'Agenzia delle Entrate ha precisato che se un contribuente decide, per comodità contabile, di non farsi fare la fattura, ma la sola ricevuta fiscale, implicitamente decide di non scaricare l'Iva neanche come costo.

Cioè  se avete una ricevuta fiscale di € 100,00 di un albergo od un ristorante vi potrete scaricare solo il 75% del costo, esclusa una presunta Iva al 10%, che finirà nei costi indeducibili.

Imponibile Iva(10%) Totale
€ 90,91 € 9,09 € 100,00
Spese per alberghi e ristoranti € 68,18
Spese per alberghi e ristoranti indeducibili € 31,82
€ 100,00


Mentre se vi fate fare la fattura, vi scaricherete sempre il 75% del costo (€ 68,18), ma anche il 10% dell'Iva (€ 9,09).
Repost 0
Published by Italia Idea - in Artigiani e commercianti
scrivi un commento
8 maggio 2009 5 08 /05 /maggio /2009 00:42

Dal 28 aprile è in vigore l'iva per cassa.

L'art. 7 del DL 185/2008, ha introdotto il principio secondo il quale l'imposta diviene esigibile all'atto del pagamento dei corrispettivi, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate nei confronti di cessionari o committenti che operano con la qualifica di soggetti IVA. Il regime, facoltativo, può essere applicato solo nel caso in cui il volume d'affari non superi i 200.000 euro.



Se si vuole usufruire di tale nuova agevolazione sulla fattura

 

si deve apporre la dicitura:

 

            IVA ad esigibilità differita ex articolo 7, DL 185/08”

Requisiti:
- meno di 200mila euro di volume di affari
- fatture nei confronti di chi esercita attività di impresa arte o professione
-esclusi i regimi speciali (agricoli o reverse charge) sia come fornitori, sia come clienti

Attenzione, decorso un anno, l'iva va pagata comunque, anche se la fattura non è incassata.



Repost 0
18 marzo 2009 3 18 /03 /marzo /2009 11:39


Torna migliorato l’ammortizzatore sociale che accompagna fino alla pensione coloro che lasciano definitivamente l’attività.


L’indennizzo è quindi incompatibile con lo svolgimento di qualsiasi attività di lavoro, ma non con l’eventuale pensione già percepita dal commerciante al momento della domanda.

 



Requisiti

 

  • un’età minima di 62 anni per gli uomini e 57 per le donne
  • cinque anni di iscrizione nella gestione commercianti come titolare o coadiuvante
  • la cessazione dell’attività e la riconsegna delle licenze (tali documenti vanno allegati alla domanda)

 



 

L’assegno di indennizzo sarà pari a quello di pensione minima (458,20 euro nel 2009) e sarà erogato fino al momento in cui il commerciante avrà diritto alla pensione di vecchiaia.


I periodi in cui viene riscosso l’assegno, si considerano ai fini pensionistici, solo per il raggiungimento del diritto, non vanno quindi ad incrementare la pensione di vecchiaia maturata al momento della domanda.

 

Repost 0

Presentazione

  • : Macale e Cannarozzi
  • Macale e Cannarozzi
  • : Studio fiscale e di consulenza del lavoro
  • Contatti

Link