Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
10 marzo 2011 4 10 /03 /marzo /2011 14:49

FESTIVITA' NAZIONALE 17 MARZO 2011

 

  

Il  Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto-legge che assicura la dovuta solennità e la massima partecipazione dei cittadini alle celebrazioni del 17 marzo 2011, già dichiarato festa nazionale: la giornata sarà festiva a tutti gli effetti previsti dalla legge.
Quindi i cittadini, per il solo anno in corso, ed al fine di evitare inopportuni aggravi a carico della finanza pubblica e delle imprese private, per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia troveranno … leggi il resto
Repost 0
Published by Chiara Macale - in Diritti e doveri nel lavoro
scrivi un commento
21 settembre 2010 2 21 /09 /settembre /2010 09:40

CERTIFICAZIONE NEI CASI DI MALATTIA PER LAVORATORI DIPENDENTI

AZIENDE PRIVATE

 

CERTIFICAZIONE NEI CASI DI MALATTIA

 

 

Si rammenta che , in base alle vigenti normative, tutte le assenze “non prevedibili” (malattia o altre) vanno segnalate tempestivamente al datore di lavoro, mentre altri tipi di assenze, quali ferie, permessi, ecc, vanno preventivamente concordate con i responsabili dell’azienda, tenendo conto anche delle necessità operative dell’azienda stessa.

 

Si rammenta, inoltre, che tutte le assenze per malattia vanno giustificate da regolare certificato medico per dipendenti da aziende private; la certificazione medica è necessaria anche per malattia di un solo giorno.

 

Il certificato medico proprio dei lavoratori dipendenti (quello con grigliatura rossa) va recapitato entro 48 ore sia al datore di lavoro (fermo restando l’obbligo dell’avviso tempestivo di cui sopra), sia all’Inps di competenza, completandolo in ogni sua parte e indicando come matricola inps il numero di matricola inps che si trova sulla busta paga.

 

Tale modalità di comunicazione rimarrà in vigore fino al 31/01/2011 .

 


 

INVIO TELEMATICO CERTIFICAZIONE DI MALATTIA

 

E’ infatti già prevista ed operativa la nuova procedura di certificazione della malattia .

La nuova normativa prevede l’invio telematico del certificato di malattia direttamente da parte del medico che lo rilascia al Sac (sistema di accoglienza centrale), che a sua volta provvede ad inoltrarlo all’inps .

 

Di conseguenza i lavoratori malati non sono più tenuti a trasmettere all’Inps il certificato , eccetto i casi di impossibilità di invio telematico.

 

Rimane invece l’obbligo di consegna del certificato medico cartaceo al proprio datore di lavoro. Difatti il medico, dopo l’invio telematico , stampa l’attestato di malattia che va consegnato al datore di lavoro sempre entro 48 ore (fermo restando l’obbligo dell’avviso tempestivo di cui sopra).

 

Repost 0
Published by Chiara Macale - in Diritti e doveri nel lavoro
scrivi un commento

Presentazione

  • : Macale e Cannarozzi
  • Macale e Cannarozzi
  • : Studio fiscale e di consulenza del lavoro
  • Contatti

Link